Nome: Andrew John Fletcher
Nato: 8.7.61, Nottingham
Segno zodiacale: Cancro
Capelli: Rossi
Occhi: Azzurri
Altezza: 1.90
Peso: 85 kg
Residenza: Londra, Madrid
Cenni familiari: Attualmente sposato con Grainne, ha tre figli: Megan , Joseph e Tanya
Letture preferite: "The Economist", libri vari di storia
Film: Film epici
Attori: Marlon Brando, Donald Sutherland, Marilyn Monroe
Cibo: Indiano, Toast
Drink: Latte, Vodka Orange, Vino, Cedro
Odio: Carne in scatola
Paure: La morte
Ambizioni: Vivere a lungo in salute
Hobbies: dj
Città preferite: Londra, Berlino, Madrid
Football team: Chelsea

Andrew John Fletcher, detto "Fletch", nasce a Nottingham l'8 luglio 1961. I suoi genitori si trasferiscono, con lui ancora piccolissimo, a Basildon, quando la cittadina è in piena espansione edilizia e demografica. A soli otto anni è impegnato nelle "Boys Brigade" locali. «Oggi non sono più un cristiano praticante, ma tutto ciò ti rimane nel sangue. Anche Vince era molto impegnato nella preghiera e nella conversione, sebbene ora sia totalmente ateo», parlando della sua gioventù negli anni Novanta. Alla scuola St Nicholas, dove conosce Martin Gore e Alison Moyet e ottiene un " A-level" in politica, nasce e si sviluppa il suo amore per la musica.


Insieme con Vince Clarke forma il suo primo progetto musicale: i "No Romance in China". Successivamente si unisce Martin Gore, con il quale si forma il gruppo "Composition of Sounds" il nucleo primitivo dei Depeche Mode. Al tempo della costituzione dei Depeche Mode insieme a Vince Clarke, Andy è impiegato in una agenzia assicurativa; per un certo periodo deve quindi ingegnarsi a conciliare tale occupazione con gli impegni della band.

Benché il ruolo nella band sia stato sempre secondario rispetto agli altri membri del gruppo, la sua presenza è sempre stata fondamentale, dato che si è sempre occupato di persona degli affari manageriali, e si può dire che il ruolo di Fletch è sempre stato quello di tramite tra Martin ed gli altri, ovvero in pratica la spina dorsale della band.

Egli stesso ha ammesso in passato di aver provato a comporre canzoni, senza ottenere grandi risultati. Non si può quindi  affemare che Andy Fletcher abbia degli ispiratori musicali, ma i suoi referenti artistici sono Elvis Presley e Graham Parker, oltre ad alcuni esponenti della nuova elettronica minimale, come i compagni della scuderia Mute "Nitzer Ebb". Nutre da sempre un grande interesse per la musica elettronica, e ciò lo ha portato a fondare una propria label, la Toast Hawaii Records mettendo sotto contratto un duo femminile di techno-pop, le Client, di cui è stato produttore nel primo disco. Negli ultimi anni per hobby ha intrapreso anche l’attività di dj in vari club europei e americani.

Sposato dagli inizi degli Anni Novanta con Grainne, ha due figli: Megan e Joe. E’ l’unico membro della band ad essere rimasto a vivere in Gran Bretagna, a Londra. Proprio a Londra per un certo numero di anni è stato proprietario di un ristorante, “Gascognes”. La sua vita privata è semplice e ordinaria. La sua grande passione è sempre stata il calcio; scatenato supporter del Chelsea, ancora oggi, quando ne ha l'opportunità, non perde gli incontri casalinghi del "team" londinese. Molto interessato alla politica e all'economia dell'lnghilterra e del resto del mondo, Andy si autodefinisce socialista e moderatamente patriota.