Nome: Martin Lee Gore
Nato: 23.7.61, Londra
Segno zodiacale: Leone
Capelli: Biondi
Occhi: Verdi
Altezza: 1.70
Peso: 70 kg
Residenza: Santa Barbara (California)
Cenni familiari: Attualmente fidanzato, dal 2005 divorziato da Suzanne Boisvert, che aveva sposato nel 1994 e dalla quale ha avuto tre figli: Viva Lee, Ava Lee e Calo Leon.
Letture preferite: "Skin Two", Scritti di Kafka e Brecht
Film: Blade Runner
Attori: Nessuno in particolare
Cibo: Indiano Drink: Birra, Whisky
Odio: Dover prendere decisioni
Paure: Incidente d'auto
Ambizioni: Assolutamente nessuna
Hobby: dj
Città preferita: Los Angeles
Football team: Arsenal

Martin Lee Gore è il tastierista, chitarrista, seconda voce e soprattutto il principale songwriter dei Depeche Mode, anche se nel corso della sua carriera artistica non ha disegnato di cimentarsi come solista, DJ e remixer. Nato il 23 luglio del 1961 a Dagenham, nell'Essex, è attivo in campo artistico da oltre trenta anni, ed è da considerarsi, grazie a straordinarie hit come "Personal Jesus", "Enjoy the silence" e "Precious" uno dei più grandi songwriter contemporanei.

Martin trascorre una tranquilla adolescenza, insieme alla sua famiglia, a Dagenham, e in seguito si sposta a Basildon, dove frequenta il St Nicholas. Proprio in quel periodo nasce il suo interesse per la Germania, passione che condizionerà anche buona parte della storia dei Mode, oltre che della sua vita, che ha trascorso per alcuni anni a Berlino. Ancora tredicenne, Martin scopre il mondo della pop music, e con l'aiuto della sua chitarra acustica inizia a dedicarsi alla composizione di brani propri: Gary Glitter e Brian Ferry sono i suoi referenti preferiti. Ottenendo due "A-level" in tedesco e francese, cerca poi una occupazione come interprete o traduttore, ma non riesce a trovare che un impiego bancario alla Nat West.

Nel 1977 lasciò la Nicolas School di Basildon per iniziare a lavorare in una sede della banca National Westminster. Tuttavia nel tempo libero si diverte a suonare la chitarra con i Norman and the Worms di Philip Burdett. Successivamente entra a far parte dei French Look, dove suona assieme a Vince Clarke, con Robert Marlow alla voce.

Nel 1980 conosce Andrew Fletcher al club Van Gogh. Proprio con Fletcher e con Clarke va a formare i Composition of Sound. Con l'entrata nel gruppo di David Gahan (selezionato dopo averlo sentito cantare Heroes di Bowie in un club) i Composition of Sound diventano Depeche Mode, nome scelto da Gahan stesso.

Il primo disco vede Clarke autore di quasi tutte le composizioni, con Gore che scrive soltanto Tora! Tora! Tora! e Big Muff. Alla fine del tour dedicato alla promozione del primo lavoro, Clarke decide di abbandonare il gruppo per dedicarsi ad altri progetti, e così Gore diventa il songwriter del gruppo. Non sarà un impegno troppo gravoso per il biondo riccioluto, dato che scriveva sin dalla tenera età di dodici anni (la canzone See you era ad esempio stata scritta da Gore all'età di sedici anni).

Con il passare degli anni e con il consistente apporto qualitativo del nuovo arrivato Wilder, lo stile di scrittura di Gore, già molto diverso da quello di Clarke, diventa sempre più cupo e tratta con grande lucidità anche temi di natura politica, senza disdegnare tempi altrettanto importanti come l'amore e la religione.

Nel 1989, nel pieno della sua maturazione, si concede un disco solista: è Counterfeit EP, nel quale reinterpreta canzoni di artisti del passato non molto conosciuti, riscuotendo peraltro un buon successo,

Di pari passo con la maturazione del gruppo avviene anche la maturazione di Gore anche per quanto riguarda la performance live. A partire dagli anni Novanta inizia ad usare sempre di più la chitarra ed a cantare sempre più spesso come lead vocalist, talvolta interpretando sul palco anche canzoni registrate in studio da Dave Gahan. Negli anni immediatamente successivi al successo di Violator inizia a frequentare la modella e designer di lingerie Suzanne Boisvert, che nel 1991 dà alla luce la sua prima figlia, Viva Lee.

Il distruttivo tour dedicato alla promozione del disco Songs of faith and devotion, metterà a dura prova la vita del gruppo: certamente è Gahan a pagarne le maggiori conseguenze rischiando più volte la vita, ma lo stesso Gore viene travolto dal successo ed ha problemi con l'alcool, mentre Fletcher abbandona a metà tour vittima di un esaurimento nervoso.

Da vero leader, con l'abbandono di Wilder, riesce a trovare in sé stesso la forza di andare avanti, quando ormai egli stesso pensava che il gruppo forse ormai sciolto. La qualità delle canzoni che riesce a comporre è straordinaria, ed il disco che ne uscirà fuori tra le mille peripezie vissute da Gahan è sicuramente un degno successore dei due precedenti dischi che avevano proiettato i Depeche Mode nell'Olimpo della musica. Nello stesso periodo, affiancato da Paul Freegard e Gareth Jones, scopre la sua passione per l'arte del remixare, dedicandosi ad un remix per i Garbage: nasce così il "Most beautiful woman in town mix" di Queer. Si concede inoltre una cover per un tributo a Leonard Cohen: è una splendida versione di "Coming back to you", contenuta appunto nell'album tributo "Tower of song". Il biennio 1994-1995 è importante anche a livello familiare, dato che sposa la sua compagna e nasce la sua seconda figlia, Ava Lee.

Il successo conclamato di Ultra, cui segue quello della raccolta The singles 86-98 con relativo tour gli valgono un importante riconoscimento a livello personale: l'Ivor Novello Award da parte della British Academy of Songwriters, Composers and Authors for "International Achievement".

Arriva in quello stesso periodo il suo primo blocco dello scrittore, si dedica ancora ad i remix, sempre con i fidati Freegard e Jones, che saranno poi fondamentali per superare il blocco, fornendogli un importante aiuto in fase di pre-produzione, raggiungendo il biondo nella sua nuova dimora, a Santa Barbara, negli Stati Uniti. Il disco che nascerà, Exciter, sarà per certi versi inferiore ai precedenti, ed anche sgradito ad alcuni fans, ma ci consegna anche delle nuove perle scritte da Gore: una nota di merito è per Freelove. Il 2002 nasce anche il suo terzo figlio: Calo Leon.

Alla fine del tour la band si prende un break, e sia Gore che lo stesso Gahan si dedicano a progetti solisti. Il lavoro di Gore, Counterfeit2, è ancora una volta una collezione di covers, stavolta di artisti piuttosto famosi, riletti in chiave elettronica. Il minitour che segue la pubblicazione del disco dà per la prima volta, forse, l'impressione che Gore potrebbe avere una grande carriera solista, con una rilettura di pezzi pubblicati con i Depeche Mode che osa molto e che è per certi versi persino commovente.

Alla fine del tour decide di collaborare anche con altri artisti: nascono così le collaborazioni con i nascituri Onetwo, con le Client, con la Stefani. Nello stesso periodo si diverte anche a fare il DJ per beneficenza: nasce così lo pseudonimo Electromart.

Il 2005 è un anno importante per Gore: si separa dopo 12 anni con la moglie, e ritorna in studio con i Depeche Mode: Precious, dedicata ai suoi figli è una delle canzoni più belle mai scritte dal biondo di Basildon e forse la più bella canzone pop del decennio a livello mondiale. Playing the Angel, il nuovo disco, riporta i DM in testa alle classifiche di tutto il mondo, benchè appesantito dalle composizioni di un Gahan che pretende di diventare anch'egli songwriter, condizione necessaria per restare nella band. Il tour sarà anch'esso un successo mondiale, benchè risulti evidente la difficoltà di Gore nel superare la questione-divorzio: si presenterà sul palco visibilmente appesantito, dichiarando egli stesso in seguito di aver avuto un pò di problemi a causa dell'alcool. La leg estiva del TTA ce lo riconsegna comunque in gran forma.

Approfittando della pausa dei DM a causa della pubblicazione del secondo disco solista di Gahan, si dedica ancora una volta al DJing. Ritornerà a comporre solo nel 2008, in vista del nuovo album DM, Sounds of the universe, dove ci presenta delle nuove gemme (su tutte Wrong e Ghost), a testimonianza delle sue grandissime abilità artistiche.