In più di trent'anni di attività, sono ben più di duecento le apparizioni televisive dei Depeche Mode. Frequenti nella prima parte della carriera, più sporadiche negli ultimi tempi: internet assicura un veicolo promozionale formidabile ed immediato. In questa rubrica, 013 cataloga la gran parte delle apparizioni televisive disponibili oggi in streaming, divise per album. Un lavoro capillare, concepito partendo dalla semplice lista delle esibizioni TV. Questa revisione si aggiunge ai filmati storicamente presenti nella sezione "video" di 013.
Sono state catalogate solo le tracce video di qualità almeno sufficiente. Attraverso i profilo Facebook di depechemodeitalia.com, è possibile mettersi in contatto con la redazione per suggerire link nuovi (o migliori). Buon divertimento!

 

         

 


    Stripped è il primo singolo estratto dall'album Black Celebration, pubblicato a inizio 1986 e presentato in anteprima mondiale all’italico festival di Sanremo, con tanto di accompagnamento on stage di una moto di grossa cilindrata. Stripped è un brano simbolo dell’intera carriera dei depeche Mode, uno dei brani di Gore più intensi, ricchi di pathos e coverizzati da band di diversissima estrazione. Il brano, frutto dell’alchimia tra I caldi suoni dei sintetizzatori analogici e le timbriche e percussioni che rappresentano il colpo di coda del periodo industrial-teutonico, si apre con il suono campionato dell’accensione della Porsche di Gahan, si dipana attraverso strofa e ritornello per poi avviarsi alla conclusione con un riff di sintetizzatore solista memorabile, con cui si raggiunge l’apoteosi. Il video della canzone è l'ultimo di una trilogia di video musicali del gruppo diretti da Peter Care (gli altri furono Shake the Disease ed It's Called a Heart, entrambi singoli estratti dalla raccolta The Singles 81-85) ed è stato girato in una discarica per automobili al di fuori degli Hansa Studios di Berlino. In un'ambientazione notturna sono proiettate immagini con primi piani dei membri della band mentre questi colpiscono le autovetture con colpi di mazza. (data di pubblicazione 10.02.1986 – UK charts # 15).  
    A Question of Lust è il secondo estratto dall'album Black Celebration, pubblicato il 14 aprile 1986. È il secondo singolo dei Depeche Mode cantato da Martin Gore dopo Somebody, una ballad elettronica dal testo molto melodico e caratterizzata da ottimi suoni percussivi. Splendida la versione contenuta in 101, e in generale uno dei momenti più toccanti dei tour a venire. Come anche per gli altri due singoli estratti da BC, la song non fu particolarmente premiata nelle charts, a causa di un rapporto sempre più difficile tra i media e la band. Il lato B intitolato Christmas Island, scritto a quattro mani da Gore e Wilder, è uno degli strumentali più belli dei DM e fu usato come pezzo introduttivo del Black Celebration Tour, forse l’intro più elettrizzante insieme a Oberkorn/My Secret Garden della storia live della band. Il videoclip, ultimo girato da Richardson, alterna immagini tratte da un live ad altre filmate direttamente nel backstage al termine dello show. (data di pubblicazione 14.04.1986 – UK charts # 28).
    A Question of Time è il terzo e ultimo singolo estratto dall'album Black Celebration ed è stato pubblicato l'11 agosto 1986. Brano molto amato dai fans e dotato di grande energia, è anche uno dei più suonati dal vivo nei successivi tour della band. L’intera canzone si poggia su un riff ricavato da una chitarra campionata, mentre la linea di basso venne ricavata negli Hansa Studios di Berlino percuotendo con la mano un tubo di aspirapolvere. AQOT è l’esempio perfetto del connubio tra i Mode e lo staff tecnico che ormai li seguiva in sala di registrazione ormai da anni, e cioè Miller e Jones. L’ultima fase del periodo militante della band, come la descrisse in seguito Wilder. Il video del brano è il primo diretto da Anton Corbijn il quale aveva realizzato degli scatti fotografici al gruppo per la rivista britannica NME. La realizzazione del promo per A Question of Time segnò l'inizio di una longeva collaborazione tra la band e il regista olandese.
Girato nei pressi di Los Angeles, inaugura la serie di clip in bianco e nero, e mostra un motociclista che porta con sé un neonato abbandonato a bordo di un sidecar. (data di pubblicazione 11.08.1986 – UK charts # 17).
    I video disponibili riguardano esibizioni di Stripper, A Question of Lust, A question of Time e Black Celebration.

 


 
Top Of The Pops
 

 


 
 

 


 
Festival di Primavera
 

 


 
Festival di Sanremo
 

 


 
Jim'll Fix It
 

 


 
Peter’s Popshow
 

 


 
P.I.T.
 

 


 
Wogan
 

 


 
Extratour
 

 


 
Yoru No Hit Studio
 

 


 
Top Of The Pops
 

 


 
La Vie De Famille
 

 


 
Peter's Popshow
 

 


 
(Channel Four)
The Tube
 

 


 
Music Box
 

 


 
Metropol
 

 


 
Tocata
 

 


 
(Channel Four)
The Tube